News Scroller

Scroll - Pausa

Stop
Play

News Minibasket

Scroll - Pausa

Stop
Play

Sponsor

 

 

Da "tuttobasket"

A3F: Olimpia Corato - Santa Marinella 63-72 

 

Data: 29/11/2012 Fonte: 

  

OLIMPIA CORATO-SANTA MARINELLA 63-72
L’Olimpia Corato perde in casa e sciupa l’occasione di agganciare le laziali in classifica. Bellissima cornice di pubblico al Palalosito di Corato, finalmente pieno di gente per una partita che già alla vigilia si prospettava bella tra il Santa Marinella, società dalle grandi tradizioni nel basket femminile, composta da ragazze che hanno militato anche in categorie superiori e il Corato apparso il crescita nelle ultime prestazioni a Castellammare e Brindisi. Coach Mazzilli presentava nel quintetto iniziale Titti Mangione, Manuela Pisicchio, Veronica Morgagni, Alessandra Ciminelli e Angela Cardinale, con Monaco in panchina perché non ancora recuperata al 100% dopo l’infortunio patito a Brindisi. Le laziali rispondevano con Vicomaudi, Biscarini, Del Vecchio, Russo e Gelfusa. L’approccio alla partita per l’Olimpia era ottimo, difesa forte e contropiede che mettevano in crisi le nere laziali. Gelfusa metteva in difficoltà Cardinale e coach Mazzilli cambiava marcatura e inseriva Morgagni sull’esperta lunga laziale. Gli effetti era visibili e Corato era sul 15 a 10 con canestro di Cardinale. La lunga coratina indietreggiava dopo il tiro, inciampava sul piede di un’altra giocatrice e cadeva in maniera non naturale a terra con il risultato di urla lancinanti da parte della stessa Cardinale, preludio a quello che più tardi si sarebbe diagnosticato. Frattuta al polso destro con una prognosi di almeno tre mesi di stop per la capitana dell’Olimpia. Dopo una lunga pausa si riprendeva a giocare con Minoia al posto di Cardinale e Corato che finiva 20 a 12 il primo quarto. Cominciava il secondo quarto e crescevano le difficoltà del Corato orfane di Cardinale che trovava meno soluzioni in attacco e concedeva troppo allo strapotere fisico di Gelfusa prima e, col passaggio a zona del Corato, alla precisione balistica delle esterne laziali poi. Il secondo tempo si chiudeva sul 40 a 33 per Santa Marinella e la sensazione di una squadra che risentiva troppo l’assenza del pivottone barese. La terza frazione vedeva le bianco verdi fare uno sforzo maggiore in difesa mettendo pressione alle laziali e i risultati si vedevano, lo spettacolo per il pubblico presente diventava sempre più bello, Morgagni e Ciminelli colpivano dalla lunga distanza e Minoia lottava come un gladiatore sotto le plance, ma Del Vecchio e Gelfusa rintuzzavano con tiri da 3 a ripetizione. Si chiudeva con Corato in rimonta sul 48 a 53. Nella quarta frazione di gioco Mazzilli si giocava il tutto per tutto, pressing continuo a tutto campo e cambi continui delle guardie per dare intensità alla difesa nel tentativo di stancare Russo, mai uscita dal campo. Pisicchio e Laurentaci facevano la loro parte, ma la difesa del Corato veniva punita da un metro di arbitraggio che non consentiva contatti e dopo 4 minuti Santa Marinella era già in bonus. Il finale era un continuo di emozioni, con un pubblico veramente coinvolto che incitava il Corato, ma l’esperienza di Elena Russo faceva la differenza. Andava a prendersi sempre la palla ed a cercarsi sistematicamente il fallo. Una sequenza impressionante di tiri liberi con il 100% di realizzazione che non consentivano i tentativi di recupero del Corato e portavano in terra romana un successo meritato da parte della ragazze di Precetti che finivano con 72 punti in attacco e un 80% nel tiro da 3 non certo da squadra femminile ed una prestazione complessiva di grandissimo livello. L’Olimpia Corato restava ancora a secco di punti pur ricevendo gli applausi del numeroso pubblico di Corato per la buona prestazione complessiva della squadra, nonostante l’infortunio a Cardinale e l’impiego di Monaco acciaccata, ma la notizia peggiore arrivava dall’Ospedale con le prime notizie sui lunghi tempi di recupero per il capitano Angela Cardinale. Domenica prossima un’altra trasferta durissima a Potenza, contro una delle squadre più in forma del campionato con l’obiettivo di ricominciare a vincere, nonostante le TABELLINI
Olimpia Corato-Santa Marinella 63-72
Parziali: 20-12/33-40/48-53/63-72

OLIMPIA CORATO: Monaco 8, Mangione 11, Laurantaci, Morgagni 17, Rinaldi ne, Cardinale 4, Pisicchio 1, Uniti, Minoia 12, Ciminelli 10.
All. Mazzilli Vincenzo.

SANTA MARINELLA: Vicomaudi 6, Biscarin i 6, Del Vecchio 13, Russo E. 21, Gelfusa 19, Sabatini, Benedetti Michelangeli ne, Romitelli 7, Russo R. ne, Rogani ne.
All. Precetti.

Arbitri: Larocca di Potenza e D’Elia di Lecce

USD Santa Marinella P.IVA 03620981005 via Aurelia 455 S. Marinella (RM)