News Scroller

Scroll - Pausa

Stop
Play

News Minibasket

Scroll - Pausa

Stop
Play

Sponsor

 

 

da "pianeta basket"

NPG Sorrento: all'extratime la spunta vs Santa Marinella

Partita mozzafiato quella che ha messo di fronte sabato scorso all’Atigliana la NPG Polisportiva Sorrento e la squadra romana di Santa Marinella. Dopo quattro quarti equilibratissimi un extra time e il gran cuore delle atlete di casa hanno deciso la gara.

L’inizio della NPG, con due belle triple firmate Isacchi e Anastasio, aveva fatto ben sperare nell’esito positivo del match ma le laziali non hanno perso un colpo ribattendo punto su punto, trascinate da un’ottima Biscarini, e chiudendo in vantaggio per 11-15 il primo parziale.

La risposta sorrentina non si è fatta attendere seppure resa più difficile dalla pressante difesa romana pronta a chiudere tutti i varchi. Ermito ci ha provato con qualche gancio senza troppa fortuna. Le ospiti sono riuscite ad accumulare un vantaggio di 6 punti ma un break positivo sorrentino ha limitato i danni. Qualche errore di troppo da parte delle ragazze di coach Falbo non ha permesso l’aggancio: Santa Marinella ha chiuso in vantaggio 21-22 prima dell’intervallo.
La NPG ha dovuto fare i conti con l’ostacolo psicologico del terzo parziale, fatale nelle ultime gare, e ci è riuscita benissimo entrando in campo determinata e pimpante. Santa Marinella, dal canto suo, non ha mollato mai ed è iniziato un testa a testa lunghissimo caratterizzato da repentini sorpassi e dalla incertezza. Vantaggio ospite al termine del terzo quarto: 32-33.

  Ma gli ultimi dieci minuti non sono bastati a decidere le sorti dell’incontro. I botta e risposta sono continuati fino a 2 minuti dal termine dell’incontro: Isacchi ha provato lo strappo con la bomba del 43-39 ma la risposta romana è stata repentina ed ha reso partita assolutamente speculare ed avvincente. Sul 43-42 Sorrento si è presa rischi enormi con due palle perse in difesa ma le ospiti non sono riuscite a concretizzare. Un fallo antisportivo ha permesso alla Anastasio di andare in lunetta e firmare il +3, divenuto poi +6 grazie al fallo sistematico laziale che ha mandato ai liberi prima Valisena e poi Anastasio. La partita è sembrata chiusa a tutti sul 48-42 a 10 secondi dalla sirena, ma due triple favolose da distanza siderale delle ospiti hanno rimesso tutto in discussione tra lo sconforto dei tifosi e delle atlete di casa.

Difficile non subire il contraccolpo psicologico di un finale così incredibile, ma la NPG è entrata in campo con decisione e dopo essere andata in svantaggio di 4 punti è riuscita a rimettere in bilico il risultato con una tripla di Minadeo. A concludere l’opera due liberi per fallo fischiato su Anastasio. 53-52.

Santa Marinella ci ha provato con un’ultima tripla dal parcheggio sulla sirena ma la palla, dopo aver danzato pericolosamente sul ferro, è caduta lasciando spazio alla gioia sorrentina. Vittoria ritrovata ma tanta sofferenza. La NPG è attesa dalla sfida contro la capolista Brindisi ma ritrova serenità dopo due sconfitte. E’ quanto riferisce anche coach Falbo che ha commentato a caldo la gara: «Abbiamo giocato male, non come possiamo. Nella pallacanestro niente è mai detto e noi che dovremmo essere esperte siamo cadute in errori banali. Loro sono state fortunate sulle due triple consecutive ma fa parte del gioco, noi avevamo ancora due falli da spendere, c’è ancora tanto da correggere ma questa vittoria ci permette di continuare con tranquillità»


NPG Polisportiva Sorrento – Santa Marinella 53-52

Parziali: 11-15, 10-7, 11-11, 16-15, 5-4

NPG Polisportiva Sorrento – Valisena 3, Anastasio 20, Isacchi 12, Ermito 8, Errico 2, Minadeo 5, Busiello 3, Parlato ne, De Lizza ne, Guastafierro ne. All.: Falbo

Santa Marinella – Vicomandi 2, Biscarini 19, Delvecchio 9, Russo E. 11, Gelfusa 11, Romitelli, Sabatini, Benedetti Michelangeli ne, Mancinelli ne, Russo R. ne. All.: Precetti

USD Santa Marinella P.IVA 03620981005 via Aurelia 455 S. Marinella (RM)